Vagarte's Blog

Just another WordPress.com weblog

“Nutrire la pace, energia della vita” a Palazzo Reale di Milano

“Tempo 1” opera di Lolita Timofeeva

tempo_1_opera_di_lolita_timofeeva

15 maggio 2014 a Palazzo Reale di Milano i visitatori potranno ammirare la mostra “Nutrire la pace, energia della vita”, a cura di Arturo Schwarz, che coinvolge gli artisti contemporanei italiani e stranieri di prima importanza. Alla fine dell’esposizione  avrà luogo un’asta benefica presentata da Gad Lerner a favore del Centro Italiano Pace in Medio Oriente e Hope Onlus in collaborazione con la Casa d’aste Christie’s.

I due enti non profit operano in modo altamente specializzato nel Mediterraneo, con un impegno focalizzato alle aree del Medio Oriente, nelle quali intervengono con modalità e strumenti differenti ma con l’identica finalità di facilitare percorsi di convivenza e di pace, coinvolgendo la società civile.

Questo gesto di solidarietà da parte di artisti, galleristi e collezionisti pone un segno concreto a sostegno di chi la pace e una convivenza possibile tenta di costruirla nel silenzio della quotidianità.

Per partecipare all’asta è necessario prenotarsi scrivendo a: segreteria@hopeonlus.org

Per informazioni: CIPMO 02.866147 – HOPE 02.36598688

 

Catalogo in sede

Annunci

maggio 7, 2014 Posted by | arte | , , , , , , | Lascia un commento

“Opus alchymicum” di Lolita Timofeeva in Biennale di Mosca 2011

In progetto speciale “Behind the mirror” alla Rudomino All-Russia State Library for Foreign Literature

di Kengarags

 

Lolita Timofeeva, artista lettone, ma bolognese di adozione quest’anno partecipa alla IV Biennale di Arte Contemporanea a Mosca con progetto “Opus alchymicum” all’interno del progetto speciale, tutto italiano, “Behind the mirror”. Curatore – museologo, storico e critico dell’arte Maurizio Vanni coinvolge tre artisti: Francesco Attolini, Christian Balzano e Lolita Timofeeva chiamati a confrontarsi sul tema della biennale di quest’anno “Rewriting worlds”. Dal 23 settembre al 16 ottobre 2011 le installazioni dei tre artisti saranno ospitate all’interno della Rudomino All-Russia State Library for Foreign Literature di Mosca. Il progetto, organizzato in collaborazione con  Lu.C.C.A – Lucca Center of Contemporary Art.

 

Lolita Timofeeva è una pittrice ostinata e fedele ai valori spirituali della vita, alla persistenza dei sentimenti e delle passioni che si scontrano gli uni contro gli altri nelle sue immagini con una sensibilità vulnerabile e vulnerante. Il volume, edito da Allemandi Editore, che esce in occasione della partecipazione di Lolita Timofeeva alla IV Biennale di Mosca, riproduce 29 dipinti, 47 opere su carta e un’installazione. La pubblicazione sarà presente ad Artelibro 2011 a Bologna (dal 23 al 25 settembre).

L’artista indaga la dimensione metafisica del mondo, la sua poetica appartiene all’ambito dei simboli e di archetipi, la sua ricerca si intreccia con gli studi dei testi di psicologia analitica e di filosofia. Il progetto è accompagnato da un saggio del prof. Arturo Schwarz che così lo conclude: “Tra tutti gli artisti che ho conosciuto, nessuno, salvo Marcel Duchamp – ma nel suo caso, in modo diverso e più criptico – ci ha donato un’opera talmente organica e dalla valenza tanto complessa e iniziatica quanto quella di Lolita Timofeeva. A lei, che rappresenta un caso raro nella crescente volgarizzazione dell’esercizio artistico, un mio plauso riconoscente.”

 

settembre 22, 2011 Posted by | arte, attualità, Bologna, Лолита Тимофеева, Lolita Timofeeva, Lolita Timofejeva | , , , , , , , , | Lascia un commento